Lavoro

Local Marketing: miniguida per attività locali

Molte aziende hanno la necessità di farsi conoscere. Da questo punto di vista, anche per affermare il proprio brand di riferimento, oggi non si può fare a meno del web. Molti utenti, come viene messo in evidenza anche dagli ultimi dati sull’argomento, utilizzano internet come punto di riferimento per cercare a seconda delle loro necessità. Sono soprattutto i dispositivi mobili ad essere presi in considerazione da questo punto di vista e molti utenti, attraverso il loro smartphone, cercano spesso un’attività locale. È infatti tipico delle persone, prima di recarsi in un negozio, raccogliere delle informazioni su internet. Tutto ciò è diventato una vera e propria abitudine. Ecco perché molte aziende cercano di rafforzare la loro presenza sul web.

Cos’è il local marketing

Se ti rivolgi ad una web agency Varese o di un’altra città italiana, per promuovere la tua attività locale, sicuramente ti verrà offerta la possibilità di usufruire del local marketing. Ma che cos’è esattamente? Si tratta di un ramo del digital marketing concentrato in particolare sulla promozione di piccole attività locali, come negozi ristoranti e piccole imprese o aziende che vogliono farsi conoscere in un dato territorio di riferimento.

L’obiettivo del local marketing è quello di fare in modo che gli utenti che abitano in un raggio di circa 10-15 chilometri e che siano interessati all’acquisto di determinati prodotti o servizi possano facilmente trovare la tua attività commerciale.

Il local marketing sfrutta i dati di comportamento e quelli di geolocalizzazione che sono oggi attualmente disponibili in rete attraverso i dispositivi mobili e i social media. In questo modo riesce ad intercettare i potenziali clienti che si trovano in una determinata zona.

Come costruire una local strategy

Ma come fare per sfruttare tutte le opportunità offerte dal local marketing? I professionisti del settore sfruttano la cosiddetta local strategy, che permette di sapere dove sono i clienti e qual è la loro distribuzione all’interno di un determinato territorio.

Una strategia di questo tipo si rivela molto utile per coloro che si rivolgono alle agenzie. Infatti la local strategy si può rivelare essenziale anche per sondare nuovi mercati e per riuscire a capire dove si possano creare dei punti vendita in maniera funzionale alla distribuzione dei clienti.

Molto spesso una strategia di questo tipo di basa sul raccogliere delle informazioni dettagliate sugli utenti che effettuano ricerche su internet.

Soltanto in questo modo è possibile raggiungere gli utenti in maniera facile e trasformarli in potenziali clienti, proponendo loro prodotti e servizi acquistabili direttamente in un dato territorio.

La local strategy si basa su molti parametri. Innanzitutto viene costruito un sito web locale, per mostrare prodotti e servizi messi in vendita.

Poi si costruisce una rete di ricerca, in modo da essere visualizzati sul web i contatti dell’attività commerciale. Ci si basa sul mobile marketing, per soddisfare le esigenze dei clienti in movimento.

Si utilizzano inoltre i social media, per intercettare anche quei clienti che usano Twitter, Facebook, Instagram e gli altri social.

Infine bisogna assicurarsi di avere una pagina locale della propria attività commerciale su tutti i principali motori di ricerca, dando informazioni che riguardano il nome, la città, l’indirizzo, il numero di telefono e gli orari.

Articoli correlati

Back to top button