Soldi ed economia

Prestiti cambializzati senza busta paga: finanziamenti senza garanzie 2020

Che cosa sono i prestiti con cambiali senza busta paga? Sicuramente ne avrai sentito parlare e ti stai chiedendo come funzionano. Possiamo dire che questa tipologia di finanziamenti rappresenta una particolare forma di prestiti che sfruttano le cambiali come forma di restituzione del debito. Le cambiali rappresentano di solito una garanzia per la banca che ha erogato la somma da dare in prestito. Infatti si può attribuire alla cambiale un titolo esecutivo. Questo vuol dire che, se colui che ha preso in prestito una data somma di denaro non dovesse più restituirla, la banca può chiedere che gli vengano pignorati i beni di sua proprietà. A tal proposito si può parlare anche di prestiti senza busta paga. Vediamo in che senso.

Cos’è una cambiale

La cambiale è un mezzo di credito. Attraverso l’emissione di una cambiale e la firma viene concesso un credito da parte di una banca. possiamo distinguere due tipi di cambiali. Una prima tipologia è costituita dalla cambiale-tratta, che rappresenta un titolo di credito all’ordine. Si verifica un processo secondo il quale un soggetto ordina ad un altro il pagamento di una somma che va a beneficio di un terzo soggetto, il quale viene designato con il termine di prenditore.

La seconda tipologia di cambiale è costituita dal vaglia cambiario, conosciuto anche con il termine di pagherò. In questo caso si ha un titolo di credito all’ordine. Accade però che un soggetto promette il pagamento di una somma ad un secondo soggetto.

Requisiti per ottenere un prestito cambializzato senza busta paga

Abbiamo parlato inizialmente anche di prestito senza busta paga. Infatti il prestito cambializzato include anche la possibilità di ottenere un finanziamento da parte di chi non può contare su uno stipendio fisso e quindi su una busta paga.

Come possiamo leggere anche su prestitimag.it, anche i prestiti senza busta paga possono beneficiare di questa forma di prestiti cambializzati. Infatti spesso chi non ha uno stipendio fisso e quindi non può mostrare una busta paga potrebbe incontrare delle difficoltà nel farsi erogare un finanziamento da parte di un istituto di credito.

La banca vuole essere sicura di alcune determinate garanzie. Ecco perché, in mancanza di una busta paga, può fare affidamento alle cambiali. In ogni caso colui che richiede un finanziamento deve presentare comunque dei requisiti importanti che vanno a sostituire la mancanza di un reddito in grado di essere dimostrato.

Il debitore dovrebbe avere un immobile di sua proprietà da poter pignorare in caso di insolvenza oppure dovrebbe contare sulla figura di un garante.

Anche quest’ultimo deve avere dei requisiti importanti. Deve avere infatti un contratto di lavoro, non deve avere altri finanziamenti in corso e non deve trovarsi inserito nella categoria dei cattivi pagatori o dei protestati.

Metodi di pagamento delle cambiali

Abbiamo parlato già del fatto che la cambiale costituisce un titolo esecutivo, quindi si propone come una forma di garanzia importante per la banca che emette l’erogazione di una somma a titolo di prestito.

Ma come funziona la restituzione del pagamento della somma data in prestito? In genere il capitale viene restituito tramite una rata mensile oppure per mezzo dello stabilire una scadenza fissa che di solito corrisponde a fine mese.

Dal punto di vista del termine di pagamento, la cambiale presenta la caratteristica dell’inflessibilità. Quindi il termine fissato per il pagamento costituisce il termine ultimo entro il quale la rata deve essere saldata.

È solo questa l’azione che può evitare la richiesta di pignoramento dei beni che sono stati messi come garanzia. In ogni caso la possibilità di richiedere prestiti senza busta paga affidandosi alle cambiali è una buona opportunità da tenere in considerazione, se non si possiede un reddito dimostrabile e se si vuole operare in maniera autonoma, senza necessariamente contare sulla figura del garante. Potrebbe rappresentare un’occasione da considerare, se si è proprietari di un immobile.

Articoli correlati

Back to top button